Non sei connesso Connettiti o registrati

Arrivo di Vittorio Maria Skuraj-Fuddanese di Pezza Petrosa, Ambasciatore del Regno delle Due Sicilie

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

spellacocomeri


Arrivato innanzi al Palazzo, negli ultimi metri che lo separavano dal portone di ingresso tentò ripetutamente di aggiustare una fastidiosa piega delle vesti; prima di fare l'ultimo passo prese dalla sua borsa dei documenti e alla fine si presentò ad una guardia all'ingresso -Salve, sono Vittorio Maria Skuraj-Fuddanese di Pezza Petrosa, giungo in veste di Ambasciatore per conto del Regno delle Due Sicilie. Ecco la lettera dove viene confermata la mia nomina, sono sicuro che saprete meglio di me a chi deve essere consegnata.- Detto questo porse alla guardia uno dei vari documenti presi dalla borsa e rimise gli altri a posto.



In nome di Sua Maestà Ayla Nejla Dalia Sforza, io Camilla Melissa, Real Ministro degli Esteri,


nomino


Vittorio Maria Skuraj-Fuddanese di Pezza Petrosa, conosciuto come "Spellacocomeri", ambasciatore del regno delle Due Sicilie presso la Serenissima Repubblica di Venezia

Nella speranza che la sua parola sia portatrice di Pace e prosperità, per il popolo che rappresenta e per quello presso cui si recherà e che la Sua persona possa dare seguito ad una proficua collaborazione tra i due stati.



Napoli, 23 Marzo 1464


Il Real Ministro degli Esteri
Camilla Melissa

carcarodon

avatar
Il Foscari, avvisato dell'attracco dell'imbarcazione che trasportava che Sua Eccellenza il nuovo ambasciatore Duosiciliano e che lo stesso era giunto presso la Porta della Carta, si recò subito a riceverlo.

Bene arrivato Eccellenza! disse rivolgendosi con estrema cortesia all'ospite, quindi lo invitò a seguirlo...Illustre Ambasciatore, vi invito a seguirci nei vostri uffici, vogliamo sperare siano predisposti come si conviene per svolgere al meglio i vostri incarichi, ... quindi fece strada indicando le stanze riservate...

spellacocomeri


Vittorio fece un inchino in segno di rispettoso saluto -Vi ringrazio Illustrissimo Gran Ciambellano, sono sicuro che gli uffici andranno benissimo.- Detto questo seguì il Gran Ciambellano a pochi passi di distanza, ammirando nel contempo il meraviglioso palazzo.

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum